ULTIME NOTIZIE

Paolo Ferraro dice cose scomode in diretta TV, guardate la reazione degli altri!!

2.5k
Condivisioni Totali

Paolo Ferraro Ex Magistrato licenziato spudoratamente dopo aver scoperto una setta satanica nell’esercito collegata all’omicidio Melania Rea,espone in tv la truffa della crisi che non è altro che un colpo di stato dell’alta finanza.

IL TRUMAN SHOW CHE INCHIODA TUTTI MENO IL DESTINATARIO CHE LO HA SUBITO. ROSEMARY’S BABY POLANSKY LA BORGHESIA DEVIATA E SATANISTA IL QUARTIERE MONTEVERDE E PARIOLI NOMENTANO, CECCHIGNOLA E LATINA, I TRAIT D’UNION CON L’APPARATO MILITARE E SERVIZI.

Una completa ricostruzione di una vicenda estremamente complessa, e per l’appunto da apparati e servizi ed elite deviate trattata alla Truman Show e con attività e metodi Rosemary manner, richiede capacità di analisi, raccolta di prove e di valutazione e prospettazione fuori del comune.

Occorre per prima cosa fuoriuscire dalla trappola insita e congegnata nella stessa ideazione delle metodologie di intervento e dei protocolli.

IL cuore della difficoltà riposa nella circostanza che essa è costruita gestita ed attivata, mediante ruolo ed ausilio di una psichiatria di apparati e servizi che si muove scientificamente, partendo (anche) dagli studi e dalle osservazioni di paranoici, psicotici e sinanche soggetti deliroidi.
L’uovo di colombo è stato, da parte delle gestioni indicate e della scuola deviata della psichiatria “operativa” legata a servizi e annessi, di costruire tutto anche ricalcando la percezione e delirante indicazione di veri malati, tarando gli interventi con modalità tali da far incappare chi denuncia e prova il vero, in una implacabile rete autoprotettiva a struttura e gestione psichiatrica.

Una strumentazione di intervento di apparati nascosti che cumula ad una offensività disgregatrice raggelante una indifendibilità e trappola nel momento individuale difensivo, di portata distruttiva. Ii tutto ovviamente individualizzato ed incentrato su taglio personale e come esclusivamente vicenda “personale” (camuffamento necessario).

Non a caso viene teorizzata e con riferimento a indubbiamente esistenti e molteplici casi reali la sindrome Truman Show, ma non a caso è strumentale la creazione del target apposito, ad hoc.

Esso funge anche da copertura e labirinto repressivo nei pochi casi veri. Gli indici valutativi del grave disturbo operano automaticamente ed un ruolo giocano anche i modelli acritici di formazione e specializzazione universitaria e post universitaria. Diremmo anzi che proprio il vizio endogeno della psichiatria (non scienza) la fa alla grande: una mera raccolta ed osservazione esterna viene trasferita come sindrome in un elaborato didascalico ciclopico ( DSM V ) e nulla si sa di cause e loro rimozione reale, poi al disturbo classificato per mera corrispondenza di osservazioni esterne ( anche quelle empiricamente classificate) scatta la diagnosi/repressione automatica. Roba da stregoni priva di qualunque scientificità ed obiettività ma funzionale alla gestione coperta e criminale necessaria.

Comunque a dilatazione dello schema psichiatrico operativo cui accennavamo, su un piano social disinformativo, campeggiano le finte attività controinformative ove vengono arruolati consapevoli ed inconsapevoli attori che recitano parti intrinsecamente deliroidi e paranoiche.

Molti gli esempi di attività curate dai marpioni gestori della pseudo controinformazione,

Ciò deve in ipotesi poter rendere indistinguibile in astratto una vera ricostruzione, e deve seppellirla contornandola di follie complottistoidi: l’uovo di colombo controinformativo, destinato elettivamente e secondo progettazione ad arginare la potenza comunicativa della rete, la grande ragnatela che porta tutti a conoscenza di tutto.

Le pagliuzze d’oro vanno seppellite con montagne di balle (di fieno e non) cui debbono poter essere accomunate.

Anche di questo abbiamo fornito prove storico documentali inoppugnabili, sui diversi piani della teorizzazione realizzazione e finalizzazione: i complottavistockiani.

UN saluto con l’occasione a quel Franceschetti Paolo, avvocato esoterico complottistoide interprete di questo ruolo, usando gestendo o cavalcando un drappello di manipolati od operatori preparati per questo compito di intelligence anti-intelligence (stupidità destinata allo stupido buon senso, che ne coglie solo la non credibilità senza darsi spiegazioni del contesto e finalizzazione evidenti .

Grande dispendio di risorse, analisi e profilazioni e immissione di piani e contesti metodologici, tecnologici e pratiche esotericamente congegnate e gestite da apparati addestrati, sono un ostacolo strutturato in modo da essere apparentemente insormontabile.

Sulla “profilazione” e le metodologie dell’apparato psichiatrico dinamico relazionale e su chi preveda e gestisce i “protocolli” abbiamo scritto a suo tempo un articolo rissuntivo molto semplice e chiaro, utle a tutti.

2.5k
Condivisioni Totali

Lascia il tuo commento:

commenti